• Categoria: Varie
  • Visite: 444

Titolo oro e marchio di fabbrica

Salve,

la leggo spesso e le faccio i complimenti per le sue conoscenze e per i modi gradevoli .

Volevo chiederle se ha già visto anelli con la punzonatura 750 ma senza il rombo intorno.

Ne ha uno mia madre e uno lo ho comprato da poco su Ebay.

Mi è sorto un dubbio sulla loro autenticità.

Le risulta che esistessero aziende che marchiavano in questo modo, cioè col semplice numero senza cornice romboidale?

Grazie.

 

Buona sera Silvia

il marchio 750 indica - o meglio, INDICHEREBBE -  il titolo aureo del metallo impiegato per realizzare l’oggetto.

Questo marchio può essere sostituito con l’equivalente “18K” quando gli oggetti fossero destinati ai mercati anglosassoni.

Ma il marchio indispensabile, ovvero quello che “firma” tanto il titolo quanto la provenienza del gioiello é costituito da una sigla della la provincia di origine con il n. identificativo del fabbricante:

p. es. AL 1234, AR 345, VI 678, NA 910 eccetera, numeri di matricola che si trovano registrati negli appositi elenchi conservati nelle varie Camere di Commercio IIAA.

Non é raro però che in oggetti “datati” manchi proprio la sigla alfanumerica, tanto perché il manufatto fu prodotto da botteghe artigianali non registrate quanto perché, magari in epoca più recente, fu questo venduto …”brevi manu”!    :-)

La ringrazio per l’apprezzamento del sito e spero vorrà continuare a seguirlo…

Possibilmente aggiungendo critiche e suggerimenti.   ;-)